Content Marketing

Il Content Marketing, o marketing dei contenuti, è uno strumento fondamentale per dare Valore e Autorevolezza ad un Brand Aziendale o ad un Brand Personale (Personal Brand). Per gli scrittori, noi di questo ci occupiamo, risulta essere un “plus” per far conoscere la propria attività letteraria.

Quando lo scrittore condivide in rete (Social o Sito) un estratto, una copertina o un video, sta facendo content marketing. La produzione, la diffusione e la condivisione di contenuti di qualità, abbinati ad un adeguato piano editoriale, possono aiutare tanto sia a “vendere” di più che ad attirare nuovi potenziali lettori dubbiosi.

Da Dove Partire?

Per fare content marketing ci vogliono i contenuti: banale certo, ma poi all’atto pratico così non è. Sia che si tratti di condivisione attraverso il proprio sito o direttamente sui Social, il contenuto deve essere di “Sostanza” e deve rispondere ad una serie di domande.

  • Questo contenuto può essere interessante per chi lo vede?
  • Quali valori / emozioni trasmette?
  • Può stimolare l’interazione e la discussione?

Content Marketing

Fare contenuti per il proprio gusto personale può essere soddisfacente per se stessi, non è detto che lo sia poi così anche per gli altri. Quindi bisogna sempre tenere presente a chi è destinato il contenuto. Il nostro “potenziale lettore” può essere definito poi nel tempo in base all’Engagement (viene inteso nel marketing come “Coinvolgimento degli utenti”). Sapere definire il nostro utente tipo ci permetterà di creare contenuti orientati.

Creare questo “coinvolgimento” non è certamente facile ma è la via maestra per avere potenziali lettori che si tramutino in lettori interessati e appassionati. Avere un legame forte e partecipativo da parte degli utenti, permette di crescere notevolmente in termini di Brand personale favorendo così anche attività al di fuori dei Social, nella vita reale, come il passaparola.

I Contenuti

Certamente in un solo articolo è impossibile dare una visione ampia sui tipi di contenuto digitale che possono essere più o meno funzionali al nostro scopo, però alcune regole “tecniche” si possono imparare subito.

  1. Un testo scritto può raccogliere l’essenza del nostro pensiero o riportare un breve estratto di un nostro libro. Questo permette già, ad esempio, di far capire il nostro “metodo” di scrittura.
  2. Aggiungere una foto inerente al testo aumenta l’interesse ed è sicuramente più attrattivo.
  3. Pubblicare un video (anche una sequenza di foto montate in video) con il testo inserito all’interno è ancor di più comunicativo e coinvolgente.

Ben vengano inoltre quei contenuti non direttamente legati ai nostri libri come eventuali interviste rilasciate in qualsiasi forma (cartacea, audio o video), partecipazioni a concorsi ed eventi e non solo.. Anche alcuni aspetti della propria vita privata sarebbero importanti da condividere: foto o video che raccontino di Voi come persone, aiutano a creare quel legame intenso con gli utenti. Una foto di un arrosto bruciato potrebbe prendere il triplo di like e commenti rispetto ad un estratto letterario scritto da chi l’arrosto l’ha bruciato. Strano ma è così.

Il Piano Editoriale

Ovviamente al momento ne parliamo in via estremamente semplificata giusto per dare una “infarinatura” di partenza. Il piano editoriale è lo strumento che ci permette di gestire e pianificare la pubblicazione dei nostri contenuti. La regolarità e la costanza di pubblicazione possono portare ai giusti risultati.

E’ importante riuscire a definire un piano di pubblicazione dei contenuti che sia allineato con la nostra capacità di crearne sempre di nuovi ed interessanti. Si potrebbe iniziare anche da un contenuto o due a settimana, avendo cura di creare qualcosa di più di un normale testo, quindi aggiungendo quanto meno una foto.

Spesso capita di vedere una sovrapproduzione di contenuti nei primi periodi, nell’onda emotiva della novità. Poi in seguito il nulla per settimane e mesi. La costanza premia nel tempo.

Noi stessi autori di ScrittoriEmergenti.Com abbiamo seguito un po’ questo percorso nel pubblicare articoli. In realtà non del tutto vero, perché ci siamo focalizzati a dare spazio agli Scrittori nella nostra Vetrina e a perfezionare il sito. Senza contare poi l’attività di formazione e consulenza che è poi il nostro Core Business.

E adesso? Al lavoro…

Ora che abbiamo fatto questa breve panoramica introduttiva al Content Marketing (sollevando sicuramente le ire dei “Professionisti”) è tempo di mettersi a tavolino, carta e penna alla vecchia, e buttare giù dapprima le idee per i contenuti e poi valutarne tempi e modi di condivisione.

(Visited 23 times, 1 visits today)