Come usare correttamente Facebook.

Il giusto approccio a Facebook è fondamentale per evitare errori grossolani e clamorosi che infestano questo Social Network e che non producono nessun risultato utile.

Profilo Utente.

Tutti noi abbiamo un profilo utente, è il punto di partenza per l’utilizzo di Facebook. Per sua natura questo profilo non è indicato per fare Business, sia chiaro! Purtroppo tanti Scrittori utilizzano il profilo Facebook come raccoglitore di “Amici” per aumentare la propria visibilità.

Questo è un errore comune non solo agli Scrittori ma anche ad altre categorie. Dopo i profili di coppia, la seconda piaga di Facebook sono i profili sequenziali del tipo: Mario Rossi Prof. 1 Pieno, Mario Rossi Prof. 2 Pieno etc… Ma che senso ha? Ma chiedetevelo una buona volta! La quantità di “Amici” non è sinonimo di successo garantito ne di buona diffusione e costruzione della propria immagine.

Se volete davvero gestire il vostro Personal Brand su Facebook dovrete creare una Pagina come Scrittore per poterne sfruttare tutte le potenzialità non presenti nel normale profilo Utente.

Quante pagine Facebook?

Come appena detto, dovrete creare una Pagina come Scrittore. Basta intasare Facebook di pagine legate ad ogni singolo libro. Al netto che non abbiate più di 10.000 copie cartacee vendute, aprire una paginetta tristissima per un vostro eBook sarà praticamente inutile.

Non ci rimanete male, ma è così. Che senso ha avere 5 o 6 pagine con ognuna 300 o 400 followers o poco più? Cosa pensate di ottenere? Certo è una provocazione la nostra, ma avere pagine morte e che non interagiscono con lo Scrittore non vi farà vendere una copia in più.

Avere pagine singole per ogni Libro sarà soltanto una mercificazione del “Prodotto” e non darà qualità alla vostra immagine. Inoltre la frammentazione dei propri lettori su così tanti fronti non permetterà di far conoscere al meglio il percorso professionale dello Scrittore. Un Libro, bello quanto vi pare, rimane li, fatto e finito, non si evolve. Magari può continuare in un nuovo libro ma proprio per questo motivo dovrebbe essere “pubblicizzato” in un contesto più ampio che può essere mantenuto vivo molto più naturalmente.

Creare la Pagina Facebook come Scrittore.

Quindi partiamo dal convertire il profilo Utente in Pagina, la procedura dura 15 giorni e permette di trasformare gli amici in followers e si potranno importare anche eventuali album fotografici. Da notare che il profilo Utente non verrà chiuso ma rimarrà invariato e che la trasformazione da profilo a pagina è possibile soltanto una volta per ogni Account.

La pagina avrà il nome del Profilo, eventuali cambi di nome dovranno essere gestiti attraverso le funzioni previste dalla pagina e in caso di rifiuto si potranno effettuare contestazioni per riuscire a farsi riconoscere il nome pagina desiderato. Tutti i passaggi sono reperibili tramite normali ricerche sul Web. Noi ci occupiamo principalmente di dare le motivazioni per queste variazioni non l’aspetto tecnico. Nome Pagina

Una volta sistemata la pagina con il nome corretto dello Scrittore potrete impostare un indirizzo semplificato per promuovere più facilmente la pagina stessa e migliorarne la ricerca sul motore di Facebook. Vi consigliamo di attivare inoltre le recensioni per permettere, a vostro rischio e pericolo, di valutare il vostro lavoro.

La guida ufficiale e completa di Facebook per convertire il proprio profilo la trovate QUI!.

Come invitare nuovi followers direttamente dalla pagina.

Oltre ai followers trasferiti in automatico dal vostro profilo personale, potrete invitare direttamente nuovi potenziali utenti direttamente dalla pagina, come? La Pagina vi permetterà di pubblicare contenuti in maniera nativa (direttamente sulla pagina) o di condividere contenuti provenienti magari dal vostro Blog o Sito o dal vostro canale YouTube. Per contenuti intendiamo sempre e comunque i Post creati da voi. Condividere Post di altri ma provenienti da Facebook non vi darà un grande visibilità.

Per raggiungere un maggior numero di utenti (Copertura) saranno fondamentali le condivisioni. Più saranno condivisi i vostri post e maggiore sarà la possibilità di ricevere dei Likes da persone che non sono iscritte alla vostra pagina. Aprendo in seguito il vostro post e i relativi Likes, potrete vedere i nomi delle persone che non sono ancora iscritte alla pagina e potrete inviare eventualmente un invito ad iscriversi. Questa operazione è fattibile di norma soltanto da un laptop o computer fisso. Da Smartphone può essere effettuata attraverso navigazione Web normale e non dalla applicazione ufficiale (Almeno su iOs).

Ovviamente potrete sempre aggiungere “Amici” sconosciuti al vostro profilo Utente ed in seguito invitarli a mettere “Mi Piace” alla pagina.

Monitoraggio della Pagina.

Il vantaggio fondamentale dell’utilizzare una Pagina è che si potranno tracciare i risultati dei vostri post. Analizzare quali post hanno maggiore gradimento dai followers e quali proprio non vengono considerati. Questo tramite la sezione Insights. Sempre attraverso questa sezione si potrà analizzare anche la composizione anagrafica e geografica dei followers e individuare da quale zona provengono, quali sono le fasce di età e il sesso prevalenti e tanto altro. Ad esempio nell’immagine seguente si può vedere la composizione dell’utenza che segue la nostra pagina su Facebook.

Statistiche

Conclusioni.

Abbiamo cercato di comprimere alcuni concetti fondamentali giusto per stimolare la vostra riflessione. Verranno pubblicati nel tempo approfondimenti e guide maggiormente dettagliate sempre in un ottica di crescita graduale e costante di apprendimento. Non solo dovrà aumentare la capacità tecnica ma soprattutto la consapevolezza su come utilizzare Facebook in maniera adeguata e corretta.

Torna Indietro o Vai Avanti

(Visited 131 times, 1 visits today)